Musolino presidente Institute Logistics

Il presidente dell'Autorità portuale dell'Adriatico settentrionale, Pino Musolino, è stato nominato presidente della divisione europea del Global Institute of Logistics (Gil), organizzazione internazionale impegnata nell'identificazione e nella promozione di nuovi standard di eccellenza in ambito portuale. Il GIL si compone di un 'think tank' di specialisti della comunità portuale e logistica mondiale, che opera da collegamento tra il mondo accademico e il mondo dell'impresa; e l'organizzazione vera e propria, aperta solo a membri selezionati nel mondo dei traffici navali, del commercio internazionale e della portualità e individuati sulla base delle competenze e dei risultati. "E' un grande onore essere invitato a presiedere la divisione europea del Gil - dichiara Musolino -. Questo ruolo consentirà all'Ente che rappresento di condividere, apprendere e confrontare le migliori pratiche provenienti dai più importanti porti e dai maggiori attori della logistica del mondo. Sono particolarmente entusiasta di poter portare il mio contributo attivo alle future attività di ricerca dell'Ente, a partire dalla prossima che sarà dedicata allo sviluppo porto-centrico del commercio. Ritengo che una strategia di sviluppo portuale orientata all'ipertrofia infrastrutturale fine a se stessa, oltre a non essere sostenibile dal punto di vista ambientale, non produca nemmeno risultati soddisfacenti in termini economici poiché non innesca un automatico aumento dei traffici". Secondo Musolino "l'esperienza dello scalo veneziano, anche in virtù della rilevanza manifatturiera nazionale, dimostra che l'essenza multi-purpose del porto, ovvero l'intermediazione di container ma anche di altri settori come le rinfuse, è elemento centrale". (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Zenson di Piave

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...